venerdì 11 marzo 2016

OSSIBUCHI DI TACCHINO CON PISELLI IN PENTOLA A PRESSIONE

Si dice che la carne di tacchino sia un alimento "dalle eccellenti caratteristiche nutrizionali". Di tanto in tanto lo acquisto preferendo al petto, che trovo poco saporito, sovraccosce e fusi che possono essere cucinati in umido, al forno oppure lessati. Dai fusi si ricavano gli ossibuchi.....


Ingredienti per 2 persone:
4 ossibuchi di tacchino, 1/2 cipolla, 1 carota, sedano, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1/2 dado, farina q.b., 2-3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva, 1 scatola di piselli da 270 gr., 4-5 cucchiai di salsa di pomodoro, 250 ml di acqua, sale.
  
Procedimento: 
Tritare finemente la cipolla, la carota e il sedano. Versare l'olio nella pentola, scaldarlo, unire gli ossibuchi e farli rosolare qualche minuto girandoli di tanto in tanto. Aggiungere il trito precedentemente preparato, facendo insaporire per qualche minuto a fuoco vivace. Spolverare di farina, rigirare gli ossibuchi e sfumare con il vino bianco. Unire la salsa di pomodoro, l'acqua e aggiustare di sale. Chiudere la pentola e calcolare 15 minuti dal sibilo. Sfiatare la pentola, unire i piselli e se necessario aggiungere acqua. Portare a cottura il tutto chiudendo la pentola e calcolando 5 minuti dal sibilo.

Nessun commento:

Posta un commento