venerdì 6 maggio 2016

INSALATA DI FARRO E ORZO CON RUCOLA

Le stagioni sono veramente cambiate, oggi è il 5 maggio, bellissima giornata di sole però freddina. Nonostante tutto mi è venuta voglia di mangiare qualcosa di "estivo": non la solita insalata di riso, non la solita insalata di pasta ma una bella insalata di farro e orzo.....


Ingredienti (per 4 persone):
150 gr di farro perlato, 150 gr di orzo perlato, rucola, 1 mozzarella da 125 gr, 250 gr di pomodori ciliegino, olio extravergine di oliva, sale.

Procedimento: 
Lessare il farro e l'orzo in abbondante acqua salata (il tempo di cottura dovrebbe essere di 15-16 minuti). Una volta cotti scolarli e passarli sotto l'acqua fredda per bloccare la cottura.
Tagliare i pomodorini a spicchi e metterli in una ciotola, unire la mozzarella tagliata a cubetti e la rucola tritata grossolanamente. Condire con abbondante olio EVO e aggiustare di sale. Unire i cereali e mescolare in modo da farli insaporire.
Servire fredda, meglio se preparata con largo anticipo. 
 

mercoledì 13 aprile 2016

PURE' DI PATATE

Un buon purè si ottiene solo con le patate "giuste". Quelle più adatte sono a pasta bianca e farinose, io preferisco le "olandesi". Con queste patate, infatti, si otterrà un purè consistente, che "sta in piedi" nel piatto, ma soffice. Per evitare di avere un purè colloso le patate vanno schiacciate con lo schiacciapatate (al limite con il passaverdure, ma mai con attrezzi meccanici dice anche Montersino...) e va montato a mano con un cucchiaio o una frusta. Ricordo che uno chef diceva che un purè soffice e montato al punto giusto si ottiene solo con 100 giri di frusta......





Ingredienti per 4 persone:
1 kg di patate "olandesi" (o comunque, farinose e bianche), 1 noce di burro, 2 cucchiai di parmigiano, latte intero q.b. (circa 250 gr), sale.

Procedimento:
Sbucciare le patate e lessarle in acqua salata. Per accertarsi del giusto punto di cottura (non devono essere troppo al dente, ma nemmeno rompersi) punzecchiarle con una forchetta prima di scolarle.


 Passarle ancora calde nello schiacciapatate


 
e metterle in una casseruola (o un polsonetto)


aggiustare di sale e iniziare ad incorporare il latte. Aggiungere una noce di burro, il parmigiano e mescolare. Continuare con il latte fino ad ottenere la giusta consistenza, mescolando energicamente con il cucchiaio. 
Servire caldo.

Il latte può essere incorporato caldo o freddo (io lo preferisco freddo). In quest'ultimo caso rimettere la casseruola sul fuoco per un minuto, continuando a mescolare.

domenica 10 aprile 2016

CONIGLIO IN UMIDO IN PENTOLA A PRESSIONE

Trovo che la carne del coniglio non sia particolarmente saporita quindi quando ne ho uno, generalmente, lo preparo in salsa. Oggi ho voluto provare una preparazione un po' più veloce ma comunque saporita: in umido in pentola a pressione....

Ingredienti per 4 persone:
1 coniglio di 1 kg circa, 1 fegatino di coniglio, 1 cipolla, 1 gambo di sedano, 1 carota, 1 mazzetto di rosmarino, 2 bicchieri di vino bianco secco, 2 cucchiai di aceto bianco, olio EVO q.b., sale.

Procedimento:
Far rosolare nella pentola a pressione, con 3 cucchiai di olio e 1/4 di cipolla tritata, il coniglio a pezzi. Aggiungere il mazzetto di rosmarino, salare e far insaporire. Bagnare il coniglio con il vino e un bicchiere d'acqua, chiudere la pentola e calcolare 30 minuti dal sibilo. 
Nel frattempo in una casseruola a parte preparare la salsa. Tritare finemente la carota, il sedano, la cipolla rimanente e il fegatino, far rosolare con 2 cucchiai di olio. Salare, unire 2 cucchiai di aceto bianco e portare a cottura cuocendo per 30 minuti a fuoco basso, unendo qualche cucchiaio di acqua quando necessario.
Unire la salsa al coniglio, aggiustare di acqua (un bicchiere, ma dipende dal liquido rimasto in pentola). chiudere la pentola e calcolare altri 20 minuti dal sibilo.

Consumato il giorno dopo sarà più saporito.

Ovviamente la stessa ricetta si può preparare anche in pentola normale: Far rosolare il coniglio con la cipolla e l'olio. Unire il rosmarino, salare. Bagnare con il vino, coprire la pentola e continuare la cottura a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo acqua quando necessario. Nel frattempo preparare la salsa come consigliato nel procedimento. Una volta pronta unirla al coniglio e continuare la cottura finchè la carne risulterà tenera.  

venerdì 8 aprile 2016

FARFALLE CON ASPARAGI E CAROTE

Un primo piatto primaverile, farfalle con asparagi e carote. La preparazione è semplice e veloce infatti richiede pochissimi passaggi: tagliare gli asparagi, scottare le carote e un po' di sedano, saltare in padella. Un primo piatto, secondo me, da preparare anche freddo d'estate.....





Ingredienti per 4 persone:
320 gr di farfalle, un mazzetto di asparagi verdi (si possono usare anche quelli surgelati...), 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla piccola, 4 cucchiai di olio EVO, sale.

Procedimento:
Pulire, lavare gli asparagi e tagliarli a tocchetti. Lavare le carote dopo averle pelate, tagliarle a dadini e scottarle in acqua bollente salata per 4 minuti. Lavare il sedano, tagliarlo a pezzetti e scottarlo per un minuto in acqua bollente salata. (Per evitare il gusto "minestrone" scottate separatamente le due verdure)
In un wok fa appassire la cipolla con l'olio, unire gli asparagi, le carote e il sedano. Salare e far cuocere per 8-10 minuti aggiungendo, se necessario, 1-2 cucchiai d'acqua. Scolare le farfalle, che nel frattempo avrete cotto in abbondate acqua salata, e saltarle nel wok per un minuto con le verdure.