martedì 24 luglio 2018

FRUTTINI ALL'ALBICOCCA (ghiaccioli alla frutta)

I fruttini o ghiaccioli di frutta sono degli ottimi dissetanti per l'estate e possono diventare anche una merenda sana e golosa per i nostri bambini. Io li ho preparati all'albicocca ma potete utilizzare qualsiasi tipo di frutta: pesche, albicocche, mele, fragole, kiwi....


La ricetta è di Luciana Viola - gruppo facebook Noi i gelati li facciamo in casa!!

Ingredienti per 12 ghiaccioli:
225 gr di frutta fresca frullata, 500 gr di acqua, 150 gr di zucchero, 30 gr di destrosio, 1,5 gr di farina di semi di carrube.

Procedimento:
Lavare la frutta e ridurla in purea. Mescolare lo zucchero, il destrosio e la farina di semi di carrube. Scaldare l'acqua, versare le polveri  e mescolare. Lasciar intiepidire. 
Aggiungere la frutta allo sciroppo e mixare con le fruste elettriche. Versare negli appositi stampini e riporre in freezer a solidificare. 

GHIACCIOLO AL LIMONE

Il ghiacciolo al limone è un ottimo dissetante in queste calde giornate estive. Utilizzando gli appositi stampi e con pochissimi ingredienti si può preparare anche in casa. La ricetta è di Imma Pane - gruppo facebook Noi il gelato lo facciamo in casa!!


Ingredienti (per 6 ghiaccioli):
120 gr di succo di limone filtrato, 80 gr di zucchero, 20 gr di destrosio, 300 gr di acqua.

Procedimento:
Mettere in una casseruola l'acqua, lo zucchero e il destrosio. Scaldare sul fuoco fino a quando gli zuccheri si saranno sciolti ottenendo uno sciroppo. Far raffreddare.
Unire il succo di limone allo sciroppo, mescolare e versare negli appositi stampi. Riporre in freezer fino a quando saranno solidificati. 

lunedì 23 luglio 2018

LASAGNE CON ZUCCHINE E PROVOLA

In questo periodo il mio piccolo "orto" in terrazza sta producendo una buona quantità di fiori di zucca e zucchine che cerco di sfruttare anche con un po' di fantasia. Oggi ho pensato di utilizzarli per un bel piatto di lasagne, un primo piatto leggero e dal gusto delicato che abbiamo consumato tiepido.....


Ingredienti:
lasagne all'uovo q.b., 2 zucchine, 3-4 fiori di zucca, cipolla, 100 gr. di provola tagliata a cubetti, olio extravergine d'oliva.
Per la besciamella: 1 lt di latte, 55 gr di farina 00, 55 gr di burro, noce moscata q.b., parmigiano gratuggiato, sale.

Procedimento:
Lavare le zucchine e i fiori di zucca gratuggiare le prime e tritare finemente i secondi. In una padella scaldare 2-3 cucchiai di olio EVO al quale avrete aggiunto della cipolla tagliata finemente. Unire le zucchine e i fiori di zucca, aggiustare di sale e cuocere per 5 minuti circa.
Preparare la besciamella stemperando la farina nel latte. Mettere sul fuoco e, continuando a mescolare, unire il burro, il sale, la noce moscata e il parmigiano. Tenere sul fuoco finchè raggiunge l'ebollizione.
Unire alla besciamella le zucchine precedentemente preparate e mescolare.
Mettere uno strato di besciamella sul fondo di una pirofila, adagiare il primo strato di pasta, ricoprire con la besciamella e qualche cubetto di provola. Continuare alternando gli strati (4 stradi di pasta), terminando con la besciamella.
Infornare a 220° per 20 minuti circa. Sfornare e lasciar riposare almeno 10 minuti prima di servire. 

Come dicevo, noi abbiamo preferito consumarlo tiepido e quindi l'ho lasciato riposare circa mezz'ora.


 

lunedì 4 giugno 2018

PANE AI 5 CEREALI CON MACCHINA DEL PANE

D'estate accendo il forno solo se è indispensabile e per non rinunciare al pane fatto in casa utilizzo spesso la macchina del pane utilizzando, comunque, impasti diversi. Oggi ho preparato un pane con farina ai 5 cereali (frumento, avena, farro, segale e riso), semi di sesamo e girasole...




Ingredienti:
150 gr di farina ai 5 cereali, 200 gr di farina 1 (io ho usato una W480, ed essendo una farina forte ho ridotto la quantità di lievito), 200 gr di semola di grano duro, 7 gr di lievito disidratato (oppure 25 gr di lievito di birra fresco), 20 gr di olio extravergine d'oliva, 10 gr di sale, 380 gr di acqua.

Procedimento:
Mettere nella macchina da pane gli ingredienti: prima i liquidi e poi le farine. Inserire per ultimi il lievito e il sale, facendo in modo che non vengano in contatto tra loro.
Programmare la macchina. Io utilizzo una Silvercrest:
- programma pane normale;
- grandezza: 1 kg
- crosta: scura.
La lavorazione dura circa 3 ore: impasto,


lievitazione e cottura.


A cottura ultimata estrarre il cestello, sformare il pane e porlo su una griglia. Lasciar raffreddare prima di tagliare.


  • Per una sformare facilmente il pane, a fine cottura, è preferibile levare le pale prima che inizi la lievitazione

mercoledì 16 maggio 2018

TORTELLINI

Da un bel po' di tempo volevo provare a fare i tortellini, quello che mi preoccupava era tirare la sfoglia e la chiusura del tortellino. Certo serve ancora un po' di pratica però alla fine ci sono riuscita e li ho già rifatti un paio di volte. Ho imparato a tirare la sfoglia seguendo Alessandra Spisni in TV, sua è anche la ricetta dei miei tortellini....


Ingredienti (per 300 tortellini, circa)

Per la sfoglia:
4 uova (medie: 60-65 gr), 400 gr di farina 00 (farina di grano tenero per sfoglia)
Per il ripieno:
100 gr di lombo di maiale, 100 gr di mortadella, 100 gr di prosciutto crudo, 100 gr di parmigiano grattugiato, 1 uovo, 1 noce di burro, rosmarino q.b., noce moscata q.b., vino bianco q.b., sale.

Procedimento:

Per il ripieno:
Rosolare il lombo di maiale, tagliato a pezzi, con la noce di burro, il rosmarino e un po' di vino bianco. Far raffreddare. Mettere nel tritatutto il  lombo di maiale con il sugo di cottura, la mortadella, il prosciutto crudo, il parmigiano, l'uovo, la noce moscata e un pizzico di sale. 


Tritare il tutto e lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettere il composto in frigo, se preparato il giorno prima si insaporisce di più.

Per la pasta:
Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, fare un buco al centro e rompervi le uova.


Con una forchetta amalgamare delicatamente le uova con la farina. Quando l'impasto avrà raggiunto una certa consistenza iniziare a lavorarlo con le mani, spingendolo dall'interno verso l'esterno e sbattendolo sulla spianatoia per renderlo più elastico (la lavorazione richiede circa 15 minuti). Dividere la sfoglia in 4 parti, farne 4 palline, infarinarle e metterle in una busta di nylon. Lasciarla riposare in frigo almeno 30 minuti (Più riposa meglio è perché diventa più elastica). Pulire nel frattempo la spianatoia.
Stendere la sfoglia sottile con un mattarello (conviene stendere una pallina alla volta e formare i tortellini prima di stendere la seconda, altrimenti la sfoglia si secca e i tortellini non si chiudono).
Tagliare la sfoglia con una rotella o con un taglia tortellini


Si dovranno ottenere dei quadratini di circa 3X3 cm. Mettere in ogni quadratino un pezzetto del ripieno preparato precedentemente


Chiudere a triangolo, sigillando bene i bordi perché non si riaprano


fare ora due pieghe ai lati del triangolo


unire le due punte e sigillarle tra loro (si fa avvolgendo la pasta sul dito indice). 


Questi tortellini sono ottimi consumati in brodo. Generalmente li preparo in quantità, li congelo su vassoi e poi li conservo in congelatore in buste di plastica.

mercoledì 18 aprile 2018

FARFALLE CON RUCOLA E DATTERINI (insalata di pasta / pasta fredda)

E' un piatto appetitoso ideale per un pranzo o una cena estivi. Una ricetta veloce da fare che contiene ingredienti di stagione e ha il vantaggio di poter essere preparata con anticipo....


Ingredienti (per 4 persone):
320 gr di farfalle, 2 mozzarelle, pomodorini ciliegino q.b. (400 gr circa), un mazzetto di rucola, pecorino romano q.b., olio extravergine d'oliva, sale.

Procedimento: 
Mettere in una ciotola i pomodorini tagliati in 4 parti e unire la rucola spezzettata grossolanamente, le mozzarelle tagliate a cubetti, il pecorino grattugiato. Condire con olio, sale e lasciar insaporire.
Nel frattempo mettere a cuocere la pasta. Una volta cotta scolarla al dente, unire un cucchiaio di olio, mescolare delicatamente e lasciarla raffreddare.
Versare la pasta nella ciotola con i pomodorini, mescolare bene il tutto, coprire la ciotola e mettere in frigo a raffreddare per almeno un'ora.