martedì 24 aprile 2012

TROFIE RISOTTATE AL PESTO

La pasta risottata non l'avevo mai fatta, avevo del pesto in frigo.... Ed ecco il risultato:



per 4 persone

280 gr. di trofie fresche,
1 mazzetto di basilico,
1 cucchiaio di pinoli,
20 gr. di pecorino grattugiato
20 gr. di grana grattugiato,
150 gr. di fagiolini,
2 patate,
3 acciughe,
cipolla,
olio extra vergine di oliva,
sale grosso,
sale.

Per fare il vero pesto alla genovese servirebbe il mortaio (e anche 2 spicchi d'aglio, che non uso) ma io, genovesi perdonatemi, uso il minipimer.

Frullare le foglie di basilico non un pizzico di sale grosso. Unire i pinoli e, a poco a poco, i due formaggi grattugiati. Mettere la crema ottenuta in una terrina e incorporare 5 cucchiai di olio, unendoli a filo.

Far saltare con 3 cucchiai di olio, in una padella antiaderente, un po' di cipolla e le acciughe. Unire le patate a cubetti, un mestolo d'acqua e cuocere per 5 minuti. Fare a pezzetti i fagiolini e metterli nella padella con le patate proseguendo la cottura per 10 minuti, unendo acqua se necessario. Versare le trofie e portare a cottura aggiungendo acqua calda a mestoli come si fa per il risotto.
Spegnere il fuoco e amalgamare il tutto con il pesto preparato precedentemente.


Nessun commento:

Posta un commento