mercoledì 23 maggio 2012

IL PANE CHE NON SI IMPASTA

E' un pane che si fa con poco lievito e NON viene impastato. Senza alcuna fatica si otterrà un ottimo pane, leggero e con un'alveolatura fantastica.
Per 4 ciabatte: 300 gr. di farina "1" (potete usare anche la "0"), 155 gr. di manitoba, 350 gr. di acqua fredda, 7 gr. di sale, 3 gr. di zucchero, 1 gr. di lievito di birra disidratato.

In una larga ciotola mescolare le farine, il sale, lo zucchero e il lievito. Unire l'acqua e mescolare con le mani o con un mestolo di legno finchè gli ingredienti sono amalgamati a formare un impasto appiccicoso e molliccio. Coprire con carta pellicola e lasciar lievitare per 12-18 ore a 20°.

Questo sarà il risultato dopo la lievitazione 


Al temine di questo tempo rovesciare l'impasto su un panno da cucina, cosparso di semola (o farina), piegarlo su se stesso 2-3 volte dandogli alla fine la forma di palla.

L'impasto dopo le pieghe.



Cospargere di farina, chiudere il panno e lasciar lievitare per 2 ore.

Ecco il risultato:


Portare il forno a 250° e rivestire una teglia con carta forno. Tagliare l'impasto in 4 pezzi e con delicatezza allungarli formando le ciabatte lunghe quanto la teglia. Disporle, sulla teglia stessa, distanziandole di 1 cm. l'una dall'altra.
Mettere un pentolino d'acqua in forno e infornare. Dopo 10 minuti levare l'acqua e procedere con la cottura per altri 15 minuti.








2 commenti:

  1. ma quante cose che si scoprono online!! tipo questo pane..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il pane che faccio di più e riesce sempre benissimo e buonissimo. Provare per credere.....

      Elimina